Notizie Giuridiche

La registrazione telefonica tra privati vale come prova.

Si può condannare l'imputato sulla base di una telefonata registrata dall'interlocutore.

La Cassazione ribadisce un principio già affermato in precedenza: la registrazione effettuata da uno degli interlocutori può valere come prova a carico dell’imputato.

registrazione telefonica processo
La registrazione telefonica tra privati è una prova valida nel processo penale

Quello che serve, in ogni caso, è che ne venga accertata la genuinità anche attraverso una perizia tecnica. E’ altresì irrilevante che in giudizio vengano prodotti gli originali o le registrazioni duplicate dagli investigatori del RIS, poiché il riscontro vocale può chiarire la riferibilità della registrazione alle parti in causa.

Principio espresso da Cassazione, Sezione Feriale Penale, n. 47602 del 17 ottobre 2017

Tags

Fabrizio Gareggia

Avvocato iscritto all'Ordine degli Avvocati di Perugia - Laurea in Giurisprudenza conseguita presso l'Università degli Studi di Perugia con una tesi in Diritto del Lavoro sul tema "Il principio di non contestazione nel processo del lavoro - Cass. SSUU 761/2002". Esercita la professione legale nel proprio studio sito in Bastia Umbra (PG)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Ricevi ogni giorno le notizie più importanti

 

Comodamente su Messenger.

Il servizio è gratuito e puoi cancellarti quando vuoi.

Solo le informazioni che contano, niente pubblicità.