Notizie Giuridiche

Il giallo dura troppo poco? La multa è da annullare.

Se il rosso scatta troppo presto ed è impossibile arrestare il veicolo in sicurezza la multa è da annullare.

Gli impianti semaforici devono consentire l’arresto del veicolo in condizioni di sicurezza: questo significa che il preavviso di stop (il cosiddetto giallo) deve avere una durata tale da mettere in condizione l’automobilista di poter percepire la segnalazione e attuare la manovra di arresto.

t-red semaforo
La multa è nulla se il giallo dura troppo poco

La vicenda della rilevazione delle infrazioni semaforiche attraverso il famigerato T-RED è nota, così come molti ricordano lo scandalo di alcuni comuni che, esclusivamente per fare cassa, modificavano la durata del giallo per far cadere gli automobilisti in vere e proprie imboscate.

Nonostante il risalto mediatico (ed il biasimo) di questo tipo di comportamenti, evidentemente ancora qualche comune fa un uso improprio dei semafori e del T-RED, mettendo a rischio non solo la serenità, ma anche l’incolumità di tanti utenti della strada.

Questo è più o meno quello che deve aver pensato il Giudice di Pace di Fermo che in una recentissima sentenza (la n. 315 del 29 settembre 2017) ha annullato una multa elevata dal Comune di Fermo attraverso il T-RED ad un automobilista che non era stato in grado di fermarsi prima dell’accensione del rosso.

L’automobilista aveva impugnato il verbale contestando, fra le altre cose, anche l’esigua durata del giallo: secondo la documentazione acquisita, infatti, si era accertato che il giallo avesse una durata di circa 2,4 secondi e che il ricorrente, pur tentando, non era stato in grado di arrestarsi alla riga bianca prima del rosso ed aveva dovuto proseguire la marcia per sgomberare l’area dell’incrocio.

Il Giudice, quindi, ha ritenuto non sufficientemente provata la colpa dell’automobilista, annullando il verbale ai sensi dell’art. 7 comma 10 del DECRETO LEGISLATIVO 1 settembre 2011, n. 150.

 

Tags

Fabrizio Gareggia

Avvocato iscritto all'Ordine degli Avvocati di Perugia - Laurea in Giurisprudenza conseguita presso l'Università degli Studi di Perugia con una tesi in Diritto del Lavoro sul tema "Il principio di non contestazione nel processo del lavoro - Cass. SSUU 761/2002". Esercita la professione legale nel proprio studio sito in Bastia Umbra (PG)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Ricevi ogni giorno le notizie più importanti

 

Comodamente su Messenger.

Il servizio è gratuito e puoi cancellarti quando vuoi.

Solo le informazioni che contano, niente pubblicità.